Il progetto in esame prevede la nuova costruzione di 5 fabbricati con tipologie unifamiliari e bifamiliari a destinazione residenziale per un totale di 6 unità immobiliari indipendenti ciascuna con giardino privato. Sul lotto di origine era costruita una villa da poco demolita.

Per accedere alle proprietà è necessario attraversare un vialetto ghiaiato privato con accesso da Via Gramsci, utilizzato anche da altri soggetti privati per accedere alle proprie abitazioni ubicate all’interno del borgo.

Le future abitazioni sono tutte sviluppate su due livelli senza interrato: al piano terra sono ubicati i servizi quali autorimessa, cantina, centrale termica e la zona giorno mentre il piano primo ospita la zona notte con camere e bagni.

L’area cortiliva sarà realizzata con pavimentazioni non permeabili all’acqua nelle zone pedonali e carrabili; all’interno delle aree private saranno ricavati i posti auto pertinenziali in aggiunta alle autorimesse chiuse; ampie zone a verde (prato con essenze autoctone d’alto e basso fusto) riempiranno gli spazi esterni rimanenti.
La tessitura esterna dei prospetti è caratterizzata dall’utilizzo di due materiali diversi – pietra ricostruita e paramenti murari intonacati e tinteggiati con colori chiari – così da evidenziare volumi, anche aggettanti, di forme differenti.

Le coperture saranno di tipo piano tipo cool-roof con elementi di lattoneria in alluminio verniciato. Sulle coperture del piano primo è previsto per ciascun edificio l’alloggiamento dei pannelli fotovoltaici e dei pannelli per il solare termico. Gli infissi saranno in PVC di colore chiaro, schermati da opportuni sistemi avvolgibili e/o frangisole.

Il fabbricato sarà progettato in dettaglio per ottenere il raggiungimento della Classe Energetica “A3/A4” secondo la classificazione della Regione Emilia Romagna attraverso adeguata analisi energetica.